Info pratiche

Tipologia di cammino: il cammino evita il più possibile l’asfalto, quindi a parte le entrate e le uscite dai paesi la percentuale d’asfalto è bassa.

Organizzazione: il Cammino si percorre in autonomia, questo sito non promuove gruppi organizzati né raccoglie le richieste di chi vorrebbe farlo in compagnia.

Periodi: il Cammino è percorribile tutto l’anno. Le quote non sono mai troppo alte, massimo 1.300 metri, per cui anche in inverno si può camminare (magari con un paio di ciaspole per emergenza). Chiaramente la manutenzione dei sentieri viene fatta in primavera, se in inverno nevica abbondantemente, potrebbero cadere piante che vanno a bloccare un po’ il passaggio sui sentieri. In estate può far caldo, a maggior ragione se ci sono ondate di caldo anomalo in tutta Italia; il territorio è comunque ventilato e ombreggiato.

Salvacondotto (la credenziale): potrete ritirare alla partenza il Salvacondotto per essere riconosciuti lungo il Cammino. Due sono i punti in cui ritirare il salvacondotto: Sante Marie e Tagliacozzo.
Ufficio Salvacondotti a Sante Marie: l’ufficio è nell’edificio del Municipio, al piano terra, entrata sul lato destro. Aperto tutti i giorni dalle 9 alle 13 (in estate dalle 8 alle 20), tel 0863 679132, cel 333 8601069, mail: ufficiosalvacondotti@camminodeibriganti.it . Meglio avvisarli prima via mail. Se volete ritirare il salvacondotto al pomeriggio, previa telefonata possono lasciarvelo al bar lì vicino.
Ufficio Salvacondotti a Tagliacozzo: l’ufficio turistico IAT è al piano terra del Municipio. Aperto tutti i giorni tranne il lunedì. Orari: 10-13/17-19, tranne il lunedì (chiuso) e il giovedì (aperto solo la mattina). Tel. 0863 610750, Cell. 339 4579819, mail: infopoint@comune.tagliacozzo.aq.it. Se volete ritirare il salvacondotti fuori orario, nei giorni di cihusura, potete scrivere via mail e mettervi d’accordo.

I timbri si raccolgono nelle strutture ufficiali del cammino, ma anche altri timbri sono comunque validi (comuni, pro loco, bar, ristoranti, ecc.).
Raccogliendo i timbri si avrà un attestato a testimonianza dell’avvenuto cammino.
(Nota: il salvacondotto non è obbligatorio, non è essenziale, non dà diritto a sconti, è solo un gioco simpatico, ma si può benissimo fare il cammino senza).

Salvacondotti e attestati

Attestato: L’attestato si consegna a chi ha percorso almeno una settimana di cammino. L’attestato in questa fase, in cui è percorribile solo la prima settimana, si consegna a Picinisco, presso l’Ostello Grottacampanaro, nel centro storico, mostrando il proprio salvacondotto timbrato. Siete pregati di avvertire prima del vostro arrivo, la proprietaria Laura: cell. 347 8630019 e mail info@indianaparkpicinisco.it

Senso di marcia: il cammino è pensato da nord a sud. Chi lo fa in senso opposto deve essere più accorto, soprattutto ai bivi, per non perdere il sentiero.

Dormire in tenda: per ora il cammino non è attrezzato con aree tenda, ma si può percorrerlo dormendo in tenda avendo l’accortezza di dormire lontano dai paesi, magari vicino a una fonte isolata. Ce ne sono tante lungo il cammino. In futuro organizzeremo aree tende attrezzate, con bagni e docce.

Collaborazioni e aiuto: il Grande Cammino dei Briganti vive sul lavoro volontario di poche persone, che mettono tanto lavoro per pulire ogni anno i sentieri, che a queste quote si richiudono con rovi, erbe e arbusti, e per segnare i sentieri con la vernice, sostenendo di tasca propria tutte le spese (vernici, pennelli, benzina, attrezzi, ecc.). Chiediamo a tutti collaborazione. In vari modi. Chi passa sul sentiero, è invitato a collaborare a mantenerlo pulito, raccogliendo eventuali rifiuti, e soprattutto portandosi in tasca una forbice da potatura per tagliare eventuali tratti infrascati. Grazie!