Le tappe

(in rosso il Cammino dei Briganti, che diventa il prodromo al nuovo cammino)

CAMMINO DEI BRIGANTI CLASSICO
1° giorno Sante Marie (850 m) a Santo Stefano (1.050 m)
(5,6 km). Dislivelli: in salita 381 m – discesa  156 m
2° giorno Santo Stefano (1.050 m) a Valdevarri (1.020 m) e a Nesce (850 m)
(13,9 km). Dislivelli: salita 394 m, discesa: 625 m
Brigante del giorno: Domenico De Felice, brigante bambino
3° giorno Nesce (850 m) – Villerose – Spedino – Cartore (944 m)
(16,6 km). Dislivelli: salita 440 m, discesa 333 m
Brigante del giorno: La banda di Cartore
4° giorno Anello di Cartore – Lago della Duchessa (1788 m)
(16 km). Dislivelli: salita 980 m, discesa 980 m
Brigante del giorno: Il rapimento del capitano Panei
5° giorno Cartore (944 m) – Santa Maria in Valle Porclaneta – Rosciolo (909 m)
(8 km). Dislivelli: salita 270 m, discesa 330 m
Brigante del giorno: Frate Domizio, un frate guerriero
6° giorno Rosciolo – Magliano de’ Marsi – Casale Le Crete (770 m)
(14,5 km) Dislivelli: salita 260 m, discesa 350 m
Brigante del giorno: La strage di Scurcola
 7° giorno Casale Le Crete (Tagliacozzo) – Sante Marie
(22 km). Dislivelli: salita 560 m, discesa 450 m
Brigante del giorno: Giacomo Giorgi da Tagliacozzo

GRANDE CAMMINO DEI BRIGANTI

1° giorno Sante Marie – Tagliacozzo (tappa di raccordo)
(20 km – 14 km se non si fa la deviazione per il luogo dove è stato catturato Borjes). Dislivelli: in salita 450 m – discesa  550 m Brigante del giorno: la fuga e la morte del generale Borjes

2° giorno Tagliacozzo – Capistrello
(22,4 km). Dislivelli: in salita 650 m – discesa  650 m
Brigante del giorno: Ludwig Richard Zimmermann

3° giorno Capistrello – Civita d’Antino
(17,5 km). Dislivelli: in salita 700 m – discesa  550 m
Brigante del giorno: Theodor Friedrich Klitsche de la Grange 

4° giorno Civita d’Antino – Balsorano
(15,3 km). Dislivelli: in salita 270 m – discesa  750 m
Brigante del giorno: Rosa Cedrone e la banda Cedrone / Frate Bonaventura

5° giorno Balsorano – Pescosolido
(15 km). Dislivelli: in salita 650 m – discesa 250 m
Brigante del giorno: Luigi Alonzi detto Chiavone

6° giorno Pescosolido – Alvito
(16 km). Dislivelli: in salita 500 m – discesa 600 m
Brigante del giorno: Fra Diavolo e Gaetano Mammone

7° giorno Alvito – Picinisco
(17,5 km). Dislivelli: in salita 550 m – discesa 400 m
Brigante del giorno: Domenico Fuoco 

8° giorno Picinisco – San Biagio Saracinisco
Brigante del giorno: Benedetto Panetta

9° giorno San Biagio – Colli al Volturno
Brigante del giorno: Maria Capitanio
(18 km)

10° giorno Colli al Volturno – Monteroduni
(18 km)

11° giorno Monteroduni – Roccamandolfi
(20 km)
Brigante del giorno: La banda Cicchino / Marta Cicchino

12° giorno Roccamandolfi – Bojano
(21 km)
Brigante del giorno: Nunzio Di Paola

13° giorno Bojano – Sepino
(20 km)
Brigante del giorno: Cosimo Giuliano

14° giorno Sepino – Pontelandolfo
Briganti del giorno: la strage di Pontelandolfo

15° giorno Pontelandolfo – Casalduni – Torrepalazzo
Briganti del giorno: la strage di Casalduni

16° giorno: Torrepalazzo – Benevento
Brigante del giorno: la banda Caruso (Michele)

17° giorno Benevento – San Giorgio del Sannio

18° giorno San Giorgio –  Fontanarosa (dove si mangia, si dorme e si riposa)

19° giorno Fontanarosa- Guardia Lombardi

20° giorno Guardia Lombardi – Melfi
Brigante del giorno: Giuseppe Schiavone e Filomena Pennacchio

21° giorno Melfi (560 m) – Rapolla (luogo strage briganti) – Monte Vulture – Rionero in Vulture (670 m)
Brigante del giorno: Carmine Crocco; museo del brigantaggio

22° giorno Rionero – Laghi Monticchio (abbazia di San Michele, nascondiglio dei briganti) – Calitri (621 m)
Brigante del giorno: Vinicio Capossela / Langlais

23° giorno Calitri –Serra del Prete – Rapone  (920 m; Locanda del Borgo)
Brigante del giorno: Giuseppe Caruso, il traditore

24° giorno Rapone – cascate Vatt’nier – San Fele – Pierno (o San Cataldo o Sant’Ilario)
Brigante del giorno: Totaro di San Fele

25° giorno Pierno (o San Cataldo o Sant’Ilario)  – Lagopesole (830 m; visita al castello e alle pitture rupestri di Tuppo li Sassi)
Brigante del giorno: La Cavalleria Mennuni

26° giorno Lagopesole – Frusci (luogo dell’uccisione di Ninco Nanco) – Favale – Monte Caruso – Santuario del Carmine – Avigliano (870 m)
Brigante del giorno: Ninco Nanco

27° giorno Avigliano – Cefalo – Porcile – Bosco Grande – Cerreta – Potenza (830 m)
Brigante del giorno: la fine del brigantaggio